venerdì 20 luglio 2018

Nel mezzo del cammin...



... di questa estate, mi ritrovai che era già il 20 luglio. 
Funziona così, da qualche anno a questa parte, da quando sono nati i bambini, un imprevisto, poi un altro, ed il tempo se ne galoppa via per i fatti suoi. La verità è che non riesco ad abituarmici. È una questioni di allenamento, mi hanno detto. Devi imparare ad organizzarti, a incastrare, a dribblare, a incanalare, se vuoi del tempo per te devi diventare un prestigiatore dei momenti buco

Ma io di buchi temporali qui non ne vedo. Al massimo riesco a scorgere le falle di tutti gli arretrati che accumulo via via che vado, le crepe del conto corrente - che al giorno d’oggi i figli si fanno sempre in due ma toccherebbe mantenerli in cinque -, e i pertugi di cui probabilmente il mio cervelletto fiorisce mano a mano che mi arrovello sulle differenti questioni.

Che poi, me lo chiedo: com'è che fino a poco tempo fa ero una ragazza che sognava il futuro e all'improvviso sono una mamma schizzata che non sa a chi dare i resti e non ha più un briciolo di spazio per lasciar decantare un respiro?
 
Il futuro è già qui, non c’è altra spiegazione. Il futuro è come l’inverno che ti si pianta all'improvviso nonostante il giorno prima abbia fatto 35 gradi. Non ci sono più le mezze stagioni, non ci sono avvisaglie che il futuro stia per piovere come un temporale senza che tu abbia l’ombrello o la macchina vicina.

Rimaneva solo una salvata per questo luglio, armare i fidi scudieri oramai liberi da impegni scolastici e partire all’avventura, in attesa delle ferie ufficiali

Zaino in spalla, Topolino e Bambola al seguito, un Freccia argento - che le rosse arrivano solo fino a Napoli -, destinazione Calabria e Sicilia.

Perché non c’è avventura più grande di quella di inseguire le proprie radici.

Da 10 giorni siamo qui, in Calabria, da nonna, la mia di nonna.















35 commenti:

  1. Cara Irene, ti sei presa tante cose da fare, è per questo che sei ingarbugliata!!!
    Credo che facendo la mamma specialmente destate sia gia molto!!!
    Ciao e buon fine settimana con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Tomaso caro! Grazie! Abbiamo avuto un pò di crucci negli ultimi tempi... ma adesso anche i bimbi meritano di godere un pò d'estate ^_^
      Ti abbraccio forte forte forte...

      Elimina
  2. Il sud non lo conosco se non attraverso i racconti di amiche e colleghe, devono essere luoghi stupendi e tu hai fatto bene a staccare e andartene, dalla nonna, poi! Beati i tuoi bimbi che hanno addirittura la bisnonna. Buona vacanza.
    sinforosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sinforosa, la bisnonna è una roccia. Mille impicci di salute ma risorge sempre 😉
      Un grande abbraccio

      Elimina
  3. Il tempo vola! Acchiapparlo è arte.
    Dove precisamente in Calabria?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Piccolo paesello giu giu, nella provincia di Reggio Calabria.
      Un abbraccio Luz ❤️

      Elimina
    2. Io sono sulla costa cosentina, un po' più a nord.
      Buona vacanza e un abbraccio a te. :-)

      Elimina
    3. Se fossimo state più vicine... 😉😘

      Elimina
  4. Eheh, vedi cara Irene? Sei ancora capace di avventure. Di ritrovare e riprovare emozioni... come la ragazza di un tempo, come la donna di oggi: il futuro è questo, un mix col passato, nel presente.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa me la conservo con cura, Miki *_* Il futuro è un mix del passato col presente. È saggio, ed è tanto bello.

      Elimina
  5. Non vorrei riportarti alla realtà ma il tempo ( sto stronzo) passa per tutti. Pensa che io andrò in vacanza a metà agosto, chiudo gli occhi e già vedo le lucine di Natale.
    Goditi questo spicchio di vacanza anticipata con i tuoi bimbi e tua nonna. Che loro sono bellezza e questi ricordi se li porteranno dietro tutta la vita.
    Bacio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mariella, non posso che darti ragione. E sì, i bambini meritano tanto di godere il bello dell’estate e qualche sana avventura con la loro mamma ^_^... Che poi è a tratti faticoso spostarsi e coordinare due pargoli di 5 e 3 anni, ma da anche tante soddisfazioni in termini di gioia... Sarà che io da bambina ho vissuto veramente poco la mia di mamma, ma da madre sto tentando di non perdermi nulla.
      Un forte abbraccio mia cara ❤️

      Elimina
  6. Risposte
    1. Ho in previsione una toccata e fuga sempre di un paio di giorni con i pargoli by corriera/traghetto e ritorno, Dolcezze ^_^... Ma intorno a ferragosto nella terra santa dovremmo passarci al completo con l’ultimo pezzo in arrivo da Roma 😘

      Elimina
  7. TU sei una narratrice. Racconti spaccati di vita sul filo della leggerezza ma sotto quel filo c'è un intero universo di sensazioni che toccano, fanno riflettere, sorridere. Mi fa bene leggerti. Urka se mi fa bene 😉

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio Massi, mi emoziono se mi dici certe cose ^-^... Però hai colto nel segno, nel senso che questo post sarebbe potuto essere lungo fiumi di parole e di improperi per i vari disguidi che non sempre si è pronti a fronteggiare... Ma io al bar ci provo sempre, almeno tutte le mattine:
      - Che prendi?
      - Un pò di leggerezza in tazza grande con una spolverata di autoironia, thanks.

      Un abbraccio grande grande grande ma grande...

      Elimina
  8. Tesoro... sei in vacanza. Goditi la vacanza. Non impazzire a farti domande. Tanto non hanno risposta. Io per lo meno non le ho mai trovate e sono ben più vecchia di te :)
    la vita trascorre, il tempo passa, noi invecchiamo e cosa riusciamo a fare lo facciamo. Il resto... resta un'annotazione sull'agenda della vita. Prima o poi forse metteremo la spunta ma intanto avremo annotato tantissimi altri impegni.
    Detto questo, leggerti è sempre piacevole.
    Buone vacanze stella!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sagge parole Patty, e lo sai che io mi fido ciecamente della tua saggezza *_*
      Godiamo dell’estate, sì, che per porsi quesiti c’è sempre tempo :D
      Un bacio formato vacanza ❤️

      Elimina
  9. Bellissimi posti spero vi rilassare te e magari rilassandoti certe risposte verranno da sole.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Daniele! I bambini si divertono, ed io, sì, provo a rilassarmi: chissà perché nei posti che ci hanno visto crescere è sempre come trovarsi in un’ovatta profumata di ricordi e vita ferma, protettiva.
      Un forte abbraccio :*

      Elimina
  10. Irene, tu riusciresti a mettere poesia anche se scrivessi la ricetta del pesto... anzi, delle "milinciani ammuttunate". *__*

    E' sempre un piacere leggerti, ma mi mette un po' angoscia sapere che da mamma il tempo scorre ancora più veloce... io non riesco a godermelo nemmeno ora che siamo solo in due, avevo un sacco di bei progetti e invece eccomi qui, il 23 luglio, a non aver fatto ancora niente per rilassarmi in questa strana estate.

    Buone vacanze Irene, goditi la nonna e i tuoi bimbi!

    Maira

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehehhehe... Maira, se vuoi la ricetta delle milinciane te la mando, ma più che poetica credo sia super super nutriente ;DDD
      No, Cara, tranquillizzati, da mamma il tempo scorrerà ancora più velocemente ma è un tempo intenso, ricco di emozioni, di sentimento e di cose sempre nuove ^_^... Poi, io sono un caso clinico: disordinata di natura, non appena si accavallano un paio di impicci perdo di ritmo e continuità e ciao ciao organizer temporale >_< ma conosco madri con 3, 4 figli che sembrano la fata turchina con la bacchetta magica -_*

      Ti abbraccio Tesoro mio, che bello quando ti risento! ❤️😃

      Elimina
  11. Goditi le vacanze per il momento. Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un abbraccio a Te, Tiziana. Scusa il ritardo, ma non mi arrivano più le notifiche per email buuuuuuuuuuuu

      Elimina
  12. Ma quanto sono cresciuti i tuoi pargoletti??? Sono ormai un Ometto e una Signorina!
    ... e che nostalgia la Nonna... ce l'avessi ancora qui la mia di Nonna (che poi ha potuto vedere solo Tatino grande...), io con la mia ci sono cresciuta, in estate poi sento ancora di più la sua mancanza perché passavano quasi 3 mesi solo io e lei in montagna...
    Il tempo galoppa non solo per te... si accavalla, si ingarbuglia e scorre via... !!! Come ti capisco!!! Comunque in questo Dadirri- Diario estivo (che font figherrime hai usato!!!) ho un compitino per te... preparati, lunedì vieni a trovarmi per scoprirlo!!! Un abbraccio grandissimo :* Eli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Eli! Ma parliamo sempre della stessa nonna, quella del primo pc? ^_^ presumo di si! *_*
      I pargolotti crescono, saranno cresciuti anche i tuoi (noi invecchiamo??? ma nooooooooooooo ihihihihih, ci maturiamo, come il vino :P)
      Per il loghetto estivo... tutto merito di una fantastica app, ho solo scelto ;)
      Mentre per lunedì, non mancherò di passare *_*, con i miei tempi, che qui le giornate sono più intense che a casa, ma non mancherò :***

      Un abbraccio graaaaaaandeeeeee

      Elimina
  13. La Calabria è un luogo incantevole ... ma il fatto che ci sia la nonna ancor di più! Spero che tu ti sia divertita! e anche riposata un po'! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Stefania! I pargoli si divertono sicuramente... Il mio relax è inversamente proporzionale al loro divertimento eheheheeheh, ma la loro gioia è anche la mia più grande soddisfazione ;)

      Un abbraccio, cara :*

      Elimina
  14. Ci ho messo dieci anni a riprendere il mio tempo in maniera decente, ti può consolare?
    Non è questione di organizzazione, perché io sono sempre stata una super organizzata ed è stato irrilevante. Il tempo si è volatilizzato, sparito, evaporato comunque . E io di tempo ne ho sempre avuto molto più di altre persone.
    Personalmente ho raggiunto tali livelli di stanchezza, fisica e mentale, che quello che prima riuscivo a fare in poco tempo e bene, si è trasformato in qualcosa di praticamente insuperabile o superabile con sforzi pazzeschi. E con risultati talmente poco soddisfacenti da risultare irritanti.
    Essendo poi una perfezionista, la sensazione di non essere più in grado di gestire nulla, ha reso le cose ancora più complicate, perché ogni giorno diventava una sfida per recuperare. Una sfida persa.
    Tornassi indietro? Me ne sbatterei di più e sarei molto più egoista.
    E sarebbe una forzatura, perché è un comportamento che non mi appartiene proprio, ma è l'unico che ti consente di non soccombere.
    Ne abbiamo abbondantemente parlato. Impara a dire di no. Non sempre, ma quanto basta.
    Intanto, comunque, goditi le vacanze e i tuoi bambini.
    Ah, le avventure con i figli, tu e loro e basta, sono le più fighe di tutte. Fidati!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sulle avventure coi figli, solo io e loro, giuro che ci sto prendendo gusto ^^... Quasi, quasi non torniamo più eheheheheheh...
      Per il resto, Fede mia, io ciondolo all'altro bandolo, nel senso che il perfezionismo non so manco dove sta di casa, ma il risultato è il medesimo: detriti e detriti di arretrati :P. Lo sconforto!
      Dire "NO": ecco, quella è forse l'unica cosa sulla quale mi sto perfezionando ^_^. Voglio partecipare e vincere le olimpiadi del Diciamo No quando Serve! ;))... Vuoi venire?...

      Baaaaciooooooooooooooooo

      Elimina
    2. Sono diventata bravissima a dire no, tu non hai idea!!!!

      Elimina
  15. C'è qualcosa che non va.
    Ricordo di essere passata più volte dal tuo blog, e di essermi iscritta ai lettori fissi.
    Eppure oggi ti trovo nei commenti di post comuni, e non risulto tra i tuoi fan.
    Io sono la solita smemorata.
    Tu ricordi qualcosa?
    Comunque mi sono iscritta. Stavolta è sicuro. Mi vedi?
    Passa da me, se ti va. Baci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Claudia! ^_^
      Ooomadonnuzza non è che io a memoria stia tanto meglio, poi sono una tale casinista che il caos ormai mi appartiene in ogni dove... 😅😅😅
      Dunque, può essere andata che avevi deciso di seguire il mio vecchio blog, quello che ho tenuto per 4 anni fino ad aprile???
      Comunque sia, ora ti vedo forte e chiaro 😎😎😎Certo che passo a trovarti, ti pare che da quanto ho capito mi perdo l’ideatrice del Vafangul estivo! 😂😂😂😂😂😂
      Un abbraccio e a presto! 😘

      Elimina
    2. ahahah
      La mia fama mi precede, allora.
      Devo dire a Riccardo di tenere i dettagli per sè. :)))

      Elimina