lunedì 21 maggio 2018

#cosestupidemanontroppo(dal web)-1


Cosa ha detto Harry a Meghan?




Ci bombardano da giorni. 

Le nozze di Harry e Meghan, il matrimonio reale tanto atteso, l'evento dell'anno. 

Il gossip di norma non lo seguo, ma in questo caso è stato veramente difficile dribblare l'attacco mediatico. Ogni canale tv ha trasmesso dirette, programmi mirati, interviste specifiche, comizi a tema.

Ne sono state dette tante, lui così, lei colà, è cambiato questo, cambierà quello...

Ma a chi interessa veramente che Harry e Meghan si siano sposati? Almeno avessero messo su una clausola agli invitati: 
No regali ma assegni a piovere 
a beneficio di tutte le associazioni umanitarie.

Ci avrebbero fatto un figurone, lui, il principe ribelle, e lei, l'ex attrice rivoluzionaria.

Sui social comunque hanno spopolato lo stesso. Ce ne sarebbe stato di materiale da far girare negli ultimi giorni, la barzelletta del governo italiano, la terribile tragedia dell'uomo che ieri ha lanciato dal cavalcavia la figlia per poi suicidarsi. Che tragedia, che tragedia!, quanto veleno sparso nel mondo, quanto dolore, quanta sofferenza sepolta tra le mura di una casa qualsiasi. 

Forse, sì, un velo di silenzioso raccoglimento è l'unico atto di dignitoso amore che si può poggiare con delicatezza su una simile e amara notizia.

Così, la favola di Harry e Meghan, rimane il perno frivolo intorno a cui sorridere, allo stesso modo delle foto virali che hanno fatto il giro dei vari feisbuc e uozzapp. 

Secondo te, che cosa ha detto Harry a Meghan in questa foto?, mi ha uozzappato la mia amica A.



Ecchenesoooo, sei bellissima, preparati che sarà lunga... 

No, no, ha insistito A., Mica era il matrimonio tuo...





 Ed ho riso, giuro che ho riso. Perché a cosa serve il gossip se non a sorridere dell'abisso che esiste tra il mondo e la vita  ed un  matrimonio reale?

Giust'appunto rimanendo fedeli, votando e votandosi alla vita ed al mondo reali, che non potranno mai competere con un  reale matrimonio in quanto  sono la vera ed unica Ricchezza a cui Tutti possiamo attingere, in salute e in malattia, in ricchezza e in povertà.

 Chissà cosa ha veramente detto Harry a Meghan, in quella foto. Magari, soltanto: Mi hanno preso le scarpe del numero sbagliato, un male...



31 commenti:

  1. Oppure:
    - Chissà quando finisce la cerimonia?
    Ahahahah.
    Facciamoci due risate.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo me lo chiese a me mio marito, avevamo appena iniziato :DDDD

      Elimina
  2. Secondo me questi eventi piacciono perché fanno sognare. Sono un misto di fiaba (castelli, principi...) e realtà. Poi dai, il matrimonio è una cosa ambita da tutti, ci si scanna chiunque scendendo in piazza per i diritti a sposarsi (e a divorziare XD).
    Oggi, oltre che far sognare, fa anche ridere grazie a quei meme :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, si! Ma poi lei stava sempre con la risata sotto i baffi.
      Chiamala fessa! :D :D :D

      Elimina
  3. Secondo me le sta dicendo: "Fai finta di niente, ma mi sa che William ha scorreggiato..."

    Comunque ricordo che il matrimonio di William e Kate è stato anche più invasivo. Chissà perché con le altre case reali europee non c'è tutta questa attenzione mediatica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nuuuuu... della serie così come anche i ricchi piangono, pure i principi scoreggiano XDDD

      Non saprei, forse storicamente e socialmente i reali britannici hanno sempre avuto un peso maggiore. E comunque sono parecchio amati dal popolo che li segue appassionatamente.

      Ciao Marco, benvenuto ^_^ anche se ci siamo più volte incrociati di qua e di là :***

      Elimina
  4. L’unico problema che non avranno mai è proprio la povertà 😄. Ciao ciao.
    sinforosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. EEEEhhhhh, Sinforosa, quando si dice...porca miseria! :DDD
      Un abbraccione *_*

      Elimina
  5. Irene... spento la tivù, andata poco sul web... che palle!!!!! Scusa la parolaccia. Ma quando ci siamo sposati noi due poveri tapini mica han fatto tutto sto cancan.... ahhahhahhahahahah
    Per me, al di là di tutto, è un comodo sistema per non parlare dei grandi immensi problemi che abbiamo. Ci raccontano una bella b...aggianata e noi siamo felici e dimentichiamo il resto.
    Vale di nuovo la parolaccia di prima :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bè... se mi dicevi che riuscivi anche a guardare la tv oltre a tutto il resto che fai, Patty, giuro che mi prenotavo una settimana da te per fare un corso accelerato di Patricite ahahahahah...
      Dunque, sulla manipolazione mediatica della distrazione sociale da quelli che sono i reali problemi che affliggono le popolazioni, sfondi una porta aperta. In effetti, io stessa non guardo televisione se non per il tg - - nonostante preferisca il caro vecchio quotidiano - e qualche altra cosa informativa o conoscitiva delle varie arti, compresa quella culinaria :P
      Però in questo caso è un dato di fatto che stiamo parlando di principi, di una dinastia di reali, di una realtà che ha anche un certo peso sociale e dai... ci sta tutta la propaganda mediatica... io e te mica ci siamo sposati Carlo d'Inghilterra ^_^...al massimo, se vuoi, a Carlo gli scriviamo e vediamo se è disposto a cambiare gonna, tanto c'ha pure una certa e non ci sarà da soffrire a lungo... Che ne pensi?? Io con Carlo ti ci vedo, con lui che ti dice: my dear dobbiamo andare all'evento tale, E tu: ma che sei scemo? Io c'ho da fare il ripeilogo di Ir, devo rispondere a un paio di commenti, oh, ma che ti sei messo in testa... ahahahahahahhahahahah
      E se ti sistemi con Carlo, poi pensa anche a noi altri :P

      Elimina
  6. Bellissima la tua ironia :-))) Io detesto il gossip da sempre , credo da ancora prima di nascere :-)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il gossip è una cosa terrificante, suppongo per chi lo pratica - perchè tende a riempire di cose altrui la propria personalità - e, perché no, anche per chi lo subisce. Ma in questa nostra società, chi appare conta e chi conta va mostrato. Credo anche che il gossip sia sempre esistito, ma l'evoluzione tecnologica lo ha fatto degenerare. Come tante e tante altre cose.
      Un abbraccio, Daniele :*

      Elimina
  7. Sono una voce fuori dal coro...mi è piaciuto tutto di questo matrimonio.
    Il vestito semplice, gli occhi di Harry quando le ha sussurrato:- You are amazing! (sei meravigliosa), la carrozza trainata dai cavalli e il castello. Come la favola di Cenerentola!
    Che ci posso fare...sono una romanticona. ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti appoggio, Verbena, il vestito era sublime. Lei comunque è una bella ragazza. Tutto sembrava, anzi, era veramente un favola. Nel loro caso, sì. Un pò ho sorriso, perché ho ripensato a quando io, per il mio matrimonio, rifiutai categoricamente carrozza e cavalli - nel sud d'Italia per un matrimonio si è quasi capaci di scomodare la regina d'Inghilterra O-O - e per sopperire alla carrozza... mi organizzarono una macchina texana d'epoca con le CORNA sul davanti o-0... E mia zia continuava a ripetere, soffiandosi il naso: Che romantico, che romantico... E non aggiungo altro ehehehehehehhehe...

      Un abbraccio mia cara! :*

      Elimina
  8. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  9. Buonasera Irene,
    In un certo senso, ho trovato tutto alquanto ... pacchiano!
    Non me né voglia nessuno, la mia è un'opinione personale. Però sono contenta che anche tu abbia fatto notare due aspetti molto importanti di questa storia.
    Il primo è che se ne è parlato fin troppo, è per carità sono anche felice per il loro matrimonio! ma ovviamente come, in tutte le cose mondane, all'apice del gossip, se ne deve parlare fino alla nausea esasperando tutto e tutti! Sono d'accordo che è stato un bel matrimonio, per carità!! in fondo dentro di noi, sogniamo spesso un matrimonio "col principe azzurro personale .... (Supponendo che ci sia!)" Ad ogni modo, auguri agli sposi! Però il rovescio della medaglia e, quindi il secondo punto, al quale io mi appello è, che ne succedono veramente di tutti i colori al mondo, cose è di una gravità assurda, come gli argomenti da te citati, e poco dopo, è tutto passato... Come nulla fosse! Purtroppo anche questo aspetto, che molti vedono come una cosa allegra, e per carità, lo è pure, rappresenta, ahimé una buona fetta della società che sempre più, col tempo, fa del gossip una vera e propria dose di cronaca, quando la cronaca di per sè è ben altro. Cmq, Tutto è bene quel che finisce bene giusto? L'importante è salvare la faccia comunque vada! Buona serata ^__^
    Ps. scusa per il doppio commento mi è andato in blocco il pc!
    RispondiElimina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Stefania!tranquilla, i doppi commenti spesso sono anche un problema di blogger ^_^

      Dunque, è comprovato da studi sociologici che le masse tendono ad aprirsi principalmente a notizie mediatiche di carattere mondano e positivo, possibilmente lontane dalla realtà che quotidianamente si vive. Parrebbe una sorta di autodifesa dal bombardamento di brutture e fatti tanto gravi con cui ogni giorno veniamo a contatto per via della nostra socialità basata sull'informazione. Eh sì, sfortunatamente persino le tragedie più abominevoli tendono ad essere spostata della sfera commemorativa quotidiana, per non soccombere al terrore di vivere, insomma.
      Questa è una sorta di arma a più tagli, non ci occupiamo mai veramente delle cose importanti che influiscono sulla società e sulla vita, in questo modo viviamo un tempo relativamente statico dove non si fa nulla per cambiare o migliorare, i media, che vivono per l'appunto sull'attenzione delle masse, rendono una notizia, come un matrimonio tra reali, La Notizia, spremendo fino all'ultima goccia di attenzione e rendendola così persino nauseante.
      Possiamo quindi dire che loro, gli sposi, non hanno fatto nient'altro se non sposarsi e, come da rito dovuto, rendere pubblico il loro matrimonio; ognuno di noi ha poi recepito il tutto in base alle proprie predisposizioni personali e tramite sempre il meccanismo sociale di cui, volenti o nolenti, facciamo parte.
      Cosa aggiungere? Come hai detto tu... AUGURI AGLI SPOSI! ^_^

      Un abbraccione

      Elimina
  10. Io i matrimoni reali me li guardo, me li guardo da sempre.
    E non perché mi interessi in modo particolare la vita privata dei diretti interessati, ma perché mi piace proprio la situazione lontana (per noi) dalla normalità.
    Mi piace vedere le location da sogno e gli abiti eleganti (che in questo caso, ahimè, sono stati abbastanza pochi).
    Mi piace inoltre seguire i rituali, spesso molto complessi e che, piaccia o non piaccia, hanno comunque delle motivazioni storiche. Io, per dire, mi guardo pure le incoronazioni dei pontefici (anche se, come sai, sono abbastanza allergica alla chiesa e alla religione).
    Quando ero giocane e sognatrice lo scopo era naturalmente vedersi pure gli abiti da sposa. Ricordo benissimo il matrimonio di Carlo e Diana, quando la meringa indossata da Diana mi pareva quanto di meglio si potesse avere. Poi sono rinsavita e mi sono sposata con i pantaloni, pertanto questo aspetto è ormai passato in secondo piano.

    Per quanto riguarda, invece, la rottura mediatica di questi giorni...
    Sai qual'è il problema? Che chiacchierano tutti troppo.
    Perché non ci possiamo vedere l'evento in santa pace senza doverci chiedere il perché e il per come? Perché dobbiamo stare lì ad interrogarci sul cosa ha detto il Tizio e cosa pensava il Caio?
    Ma cosa vuoi che ne sappia questa gente, se uno è emozionato, se è triste, se è allegro ...
    Il problema è che vogliono tutti andare ad indagare, a sondare, a trovare motivazioni e spiegazioni.

    Il problema non è il fatto in sé è il modo in cui se ne parla.
    Ed è così con tutto.
    Una volta, ma mille anni fa, io seguivo il calcio ... ero una specie di enciclopedia viaggiante ... poi mi sono rotta ... anche qui parole, parole e parole ...
    Ma che palleeeeeeeeeeeeeee!!! Ma anche un santo si stanca, eh!

    Nessun commento, invece, sul fatto che spesso dei problemi veri e dei fatti davvero importanti si parli poco.
    Questa è davvero una causa persa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, Fede, come dicevo sopra a Stefania, il tutto sta nella socialità di cui facciamo parte. I meccanismi sociali non si possono incrinare, possiamo migliorarli, ma siamo una civiltà anche grazie ai media. Se solo se ne facesse un completo buon uso...

      Però, dai, è fighissimo tentare di indovinare cosa si son detti gli sposi, cosa pensava la regina, come Kate ha fatto stare buoni i pupi, proprio perché si tratta di una realtà lontanissima dalla nostra... Ad esempio, Kate al pargolo mica gli avrà detto tipo me a Lollo all'ultimo matrimonio: Se non ti stai fermo cinque minuti giuro che ti smonto la bici pezzo pezzo... ^_^

      Come ti sei sposata in pantaloni????... Se ci provavi da me al sud ti scomunicavano, ti avrebbero fatto arrestare :DDDD

      Elimina
    2. Mica detto, eh! Magari Kate in privato non è così controllata.

      Che ha il Sud contro i pantaloni? Mica sono illegali!!!!
      Ahahahah, sì mi sono sposata con i pantaloni, mi pareva la scelta più sensata visto che io non indosso una gonna da ... boh ... da non mi ricordo neppure quando.
      In ogni caso il mio abito, che di abito si trattava, era una cosa spettacolare, che abbiamo disegnato insieme io e la mia sarta.
      Era il tempo in cui si usavano i pantaloni svasati e io ne ho approfittato, per cui pantaloni sì, ma non si capiva subito fossero pantaloni.
      Seta color panna e inserti in voile ... il corpetto richiamava la linea dei pantaloni con le maniche di voile ... ed aveva il bordo in pizzo ...
      Posso dirlo? Un capolavoro! E non mi sono mai pentita della scelta. Perché era esattamente quello che avevo in testa e rispecchiava al meglio la mia personalità.

      Guarda comunque, che nessuno si è scandalizzato più di tanto, manco il frate, che ci ha sposati.

      Naturalmente tutto questo avveniva dieci chili fa ... ahahahahaha

      Elimina
  11. Ma sai che mi sono fatta quattro risate anche io quando hanno detto : "in povertà"?
    Li ho seguiti anche io, lo ammetto. Si guarda una favola e poi si torna alla dura realtà!
    Un abbraccio
    Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maria! Che bello ritrovarti <3
      Sì, l'ho ribadito anche nei commenti precedenti: abbiamo anche bisogno di favole, e questo matrimonio lo era.

      Un forte abbraccio, a presto :*

      Elimina
  12. Io ho seguito la diretta tv dopo il tg, stavo giusto appunto davanti alla tv dopo pranzo. Non ho cambiato canale, perché avrei dovuto? Non capisco tutto questo livore nei riguardi di 'sti due, che hanno "la colpa" di essere persone note in tutto il mondo, "celebrità".
    Appartengono a un mondo fatato, castelli e proprietà sparse in tutto il mondo, appartengono allo status quo che la corona ha mantenuto in secoli di storia, oggi totalmente impegnati nel creare il consenso dei propri sudditi.
    Questo è un matrimonio moderno, in qualche modo rappresenta un riscatto per gli afro americani, decisamente scene inattese che hanno fatto piacere a chi ha saputo apprezzare, con il padre dello sposo, il superbo Carlo, che siede accanto a un'anziana modesta donna di colore e il prete plateale venuto apposta dagli Usa.
    Insomma, un magnifico spettacolo di folklore, il chiasso mediatico ci sta tutto. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, in effetti non si può non riconoscere l'atto rivoluzionario che questo matrimonio ha rappresentato per tanti aspetti storico-sociali. Speriamo soltanto che Meghan, così come accadde a Diana, non finisca nell'occhio nero degli inghippi di corte: ma suppongo che il matrimonio non ci sarebbe stato se lei non fosse stata accettata per tutte le sue caratteristiche, compreso il divorzio alle spalle.
      Che dire, Luz, ben vengano le favole moderne, sopratutto se sono a lieto fine ^_^

      Elimina
  13. ma si la penso come Federica .... anch'io non ho potuto fare a meno di vedere ora basta però sono tre giorni che fanno repliche .... a me è piaciuto molto e sopratutto come la monarchia inglese abbia saputo cambiare o accettare cambiamenti almeno in apparenza peraltro questo ragazzo non è in linea diretta alla successione del trono ... l'abito da sposa mi è piaciuto tantissimo ... molto elegante nella sua semplicità.... più di tutti gli altri persino di quello di Diana troppo ricco e sontuoso ...ma tanto per Lei voleva il protocollo ... questi ragazzi William e Harry sono sempre stati nel mio cuore e ne ho un debole non perchè fanno parte dei potenti della terra ma perchè in fondo nonostante tutto il loro potere e ricchezza sono stati privati di una cosa molto importante ed essenziale... la loro Mamma e mi hanno sempre fatto tanta tenerezza ... in loro vedo sempre quel filo di tristezza---- non è facile essere davanti al mondo che ti guarda e ti giudica ... noi siamo di gran lunga più fortunati ... a me piaciuta persino la gentilezza del Principe Carlo di come ha accompagnato la sposta all'altare ...ho provato una grande emozione .... per tornare alla vignetta secondo me le ha sussurrato ... ma ti piace il vestino della Nonna??? ahahahah solo Lei poteva indossare con tutta quella grazia un abito verde lime ...ineguagliabile ---- Lunga vita alla Regina !!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ossignur, mi sono persa il vestito della nonna, adesso rimedio! :DDD Comunque, sì, non deve essere stato facile per William ed Harry crescere senza la loro mamma e sopportare per altro tutta la pressione mediatica, chissà cosa custodiranno in cuor loro e quanto avrebbero desiderato ai loro rispettivi matrimoni la presenza della madre. Credo anche che sia difficile vivere con quel grosso carico di responsabilità ed etichette da seguire, alla fine noi comuni mortali godiamo di una grossa opportunità che è quella di essere "liberi"... Certo, io un pensiero magari ad Harry, che è quello meno gravato, glielo avrei fatto!! XDDDD... Sai che svolta! ahahahahahahah
      Lunga vita ad Harry, sia mai che lo becco prima o poi! :D c'ho già il discorso in inglese pronto :P

      Un abbraccio Giusi!! <3

      Elimina
  14. Io ho seguito una parte della cerimonia mentre spadellavo e ho molto apprezzato il vestito della sposa. Per il resto...che vivano felici e contenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. W GLI SPOSI! ^_^

      Un grosso abbraccio, Dolcezze! :*

      Elimina
  15. Ma sai che ho sorriso anche io quando si son scambiati le promesse? Ma povertà de che??? :D Comunque l'ho seguito un pezzetto anche io... con il Tatino che ogni due minuti interveniva con "Adesso possiamo "girare" ? (cambiare canale). Il bello di questi eventi è che chi li guarda sogna una favola ad occhi aperti... vede tutto rosa e fiori... ma, francamente, io non vorrei mai trovarmi nei loro panni... continuamente sotto i riflettori di TV e giornali, continuamente giudicato per ogni minima cosa, se sgarri, poi, sei spiattellato in prima pagina e la notizia gira tutto il mondo, privacy ZERO, questa tanto ricercata privacy/dati sensibili/distanza di cortesia con cui spaccano tanto i cosiddetti... in questi casi, dove va a finire?
    Comunque, secondo me, Hanry le ha detto: "Ho visto la scommessa: hai visto che Camilla si è messa il cappello più tamarro e grande di tutti?" :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahhahahahahahahha!! in effetti, Camilla in qualche maniera si deve camuffare, il cappello è d'obbligo ^_*

      Sicuramente le persone note e famose sono costrette a vivere sotto ai riflettori, io Eli sai che farei? Per ovviare al problema me ne starei buona buona al castello... :DDD ma sai che pacchia!!! basta pulire, basta lavorare, basta far conti... solo lettura, scrittura, pittura, una bella sala hobby, tanta piscina, tanto relax e una cucina allestita solo per me, per sperimentare... Lo sport nel parco, footing tutto attorno attorno, e quando mi va di vedere qualcuno, tutti a casa mia!! Che ne so, voglio vedere te? Ti mando il jet a prenderti e poi ti faccio riaccompagnare XDDD Coi tatini, tutte e due! <3
      Insomma, io da principessa sarei il top! qualcuno lo dica ad Harry!! :DDD

      Elimina